Convivialità

Sabato scorso ho presentato per la prima volta il Decalogo del buon bevitore. A Cavallermaggiore. E’ stata una esperienza divertente, una recensione/intervista la trovate qui.
Molti mi stanno chiedendo di replicarlo. Vi ringrazio, ma al momento ho troppe date di Gaber se fosse Gaber e Le cattive strade, oltre ad altri progetti. Il Decalogo enoico, al momento, lo rifarò quando mi andrà e ci saranno le condizioni giuste. Voi, comunque, chiedete informazioni sui miei profili pubblici Twitter e Facebook. Ho in mente alcuni accorgimenti e la seconda data sarà – come sempre – superiore alla prima.
Viaggiare molto significa (anche) incontrare tante persone. Il momento più bello, assieme allo spettacolo, è la cena. E la cena è convivialità. E’ sapere stare insieme.
In questi anni dovrei ringraziare tante persone. Troppe (per fortuna). Scelgo, a nome di tutti, Luciana e Dario. Una meravigliosa coppia di amici di Ezio Cerruti, che ci ha ospitati nella loro casa sabato sera dopo il Decalogo. Persone vitali, allegre, che sanno godersi la vita e hanno un concetto laicamente sacro di ospitalità e solidarietà.
Grazie, grazie, grazie. Per il cibo, il vino, i sorrisi.
Essendo questo – soprattutto – un blog enologico, segnalo i vini che abbiamo bevuto. Tutti portati da Cerruti (sant’uomo). Una conferma lo Champagne Deville. Buono ma non indimenticabile il Riesling (in purezza) di Nicoletta Bocca. Discreto il Pinot Nero di Fabrizio Iuli. Alla fine la bottiglia che mi ha convinto di più è l’azzardo (per ora ufficioso) di Cerruti. Un Moscato secco, strepitoso per freschezza e in grado di dissimulare un’alcolicità non proprio contenuta. Fossi in Ezio, lo metterei in commercio. A quell’uomo, ogni bottiglia che fa, viene bene. Si chiama talento.

P.S. Il precedente – e per me doloroso – post è stato il più visitato da quando questo blog è nato. Grazie.

5 Commenti a “Convivialità”

  • Fabio:

    Molti clienti del Pelledoca erano presenti al tuo spettacolo, e tutti, dico tutti, sono rimasti entusiasti. Sono profondamente convinto che, e lo dico in maniera assolutamente laica, le belle persone, le persone di “talento”, siano destinate a incontrarsi, o quantomeno, a conoscersi. Dico questo facendo riferimento in particolare al tuo rapporto con Ezio Cerruti, persona che stimo e ammiro, e le persone che citi in questo spazio “libero” di rete.
    Spero che il paese dove vivo e dove lavoro possa ospitarti nuovamente con il suo “gioellino” di teatro, nell’attesa di incontrarti nuovamente e poter bere un bicchiere assieme.
    Un saluto!
    Fabio

  • Monica:

    Ciao Andrea.
    ieri guardavo G’day..ed una boccata d’ossigeno..dopo un bel pò d’apnea..mi ha riportato a galla…
    Finalmente..un pò di friccicorio mi ha solleticato il volto ..ed un sorriso..è rifiorito… (tanti puntini…)
    E’ difficile, soprattutto in tv, trovare qualcosa che mi faccia star bene. Non ti conoscevo, ma il tuo modo di intervenire con “profonda” spontaneità mi ha messo tanta curiosità…
    Nella mia ignoranza non conoscevo i tuoi lavori e i tuoi articoli…
    Mi ha piacevolmente meravigliato poter scoprire che potrai arricchire molti dei miei interessi: Lettura, vino, teatro…
    Sono una grande fan di Gramellini…Lui mi ha riavvicinato alla lettera dei quotidiani. Ora troverò piacere nel leggere oltre la Stampa anche Il fatto Quotidiano. Grazie a voi il ricordo dei tempi del liceo in cui la stampa ancora proponeva piacevoli letture di articoli è riemerso nella mia mente e rientrato nella mia quotidianità.
    Anche il tuo blog enogastronomico è molto interessante. Adoro il buon vino, assaporarlo davanti ad un buon libro o ad un bel film…e/o poterlo condividere con una buona compagnia.
    Questo venerdì reciterai nella mia città, e mi spiace non poter partecipare allo spettacolo. Potevi aspettare venerdì 21 dicembre mannaggia.
    Questo è un intervento probabilmente banale ,ma quando provo dell’entusiasmo, mi piace farlo schizzare fuori…
    Salutami la mia terra.
    Monica

  • Marco:

    Condivido a pieno che il Vino sia un prodotto da condividere con le persone e soprattutto nel nostro ambiente famigliare con gli amici , i parenti e con le persone a parlar di Business. In questi mesi ho lavorato insieme ad altre persone ad un progetto molto interessante che lanceremo nei primi mesi del 2013. Sono alla ricerca di persone interessate a condividere i Vini ed i prodotti enogastronomici sotto uno slogan “Bevi, Mangia e Guadagna”. Offriamo un opportunità di lavoro e di business a tutte quelle persone che oggi amano questi prodotti.
    Per chi fosse interessato può contattarmi via mail.
    Un saluto a tutti
    Cin
    Marco

  • Marco:

    Interessato!
    A quale mail devo contattarti?

  • Avevo scritto a Dicembre che saremmo partiti con il nostro progetto ed eccomi qui come Network Manager a dirvi che il nostro progetto ha visto la luce e che dal 15 di Marzo partiamo ufficialmente con la fantastica opportunità che vogliamo condividere con tutte quelle persone che oggi amano il vino e che hanno una grande passione per il settore. A giorni sarà lanciato anche il nostro sito ufficiale http://www.italianwinemarketing.com per le persone interessate al progetto possono scrivermi direttamente a m.calogero@italianwinemarketing.com

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Andrea Scanzi

Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioé senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona
   e non alle sue idee
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni.

Tali regole valgono (sostanzialmente) anche per la pagina ufficiale
Facebook e il profilo Twitter.
Il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio,
cancellare i messaggi.
Il proprietario del blog non interverrà mai nei commenti ai suoi post.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile
per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Lascia un Commento