Articoli marcati con tag ‘Donnas Vieilles Vignes Scanzi’

Donnas Vieilles Vignes

Ne Il vino degli altri parlo dei Vini Outtake. Uno dei miei molti conii (?) nel mondo del vino, assieme al Vino Muccino, il Vino Povia e quant’altri (??).
Cosa sono? I Vini Outtake sono quelli che, come le canzoni outtake, nascono un po’ sfigati. Poco noti, misconosciuti, mai illuminati dalle luci della ribalta. Però, se li incontri, scopri che meritano. Come le canzoni outtake di Bob Dylan nei Basement Tapes, i nastri dello scantinato, quelli con The Band.
L’altro giorno, anzi sera, ne ho incontrato un altro. Viene dalla Valle d’Aosta, terra di grandi vini outtake (e non solo outtake). E’ il Vieilles Vignes Donnas, della Caves Cooperatives di Donnas.
Donnas è un paese al confine con il Piemonte, quindi nella parte est della Valle d’Aosta. Il luogo prediletto per un vitigno che lì chiamano Picoteneur e che, di fatto, è Nebbiolo. Il vino Donnas risulta così una sorta di “Barolo Valdostano”.
La Cooperativa vinifica vigne vecchie, come lascia intendere il vino. Sono bottiglie che purtroppo si trovano quasi solo in loco, difetto (inevitabile) di tutti i vini valdostani, ma posso garantirvi che merita. Oltretutto costano poco, sui 10-15 euro.
Il Picoteneur è un Nebbiolo meno ruvido e strutturato, più ingentilito. Sopporta bene la barrique (questa bottiglia ci sosta per 20 mesi). L’annata che ho provato era la 2002. Non esattamente una vendemmia epocale (o forse sì, ma in negativo).
Ebbene (cit): che gran vino. Dopo otto anni aveva ancora un bel frutto sano, di frutta rossa matura ma non troppo. Fresco, sapido, dritto. Di corpo (al punto giusto), equilibrato, elegante e complesso. Bevibilità suprema, duttilità nell’abbinamento da benedirlo. L’ho bevuto con una tagliata di tonno al pepe verde (cucinata da me: sono in fase da ricetta compulsiva) e ne avrei/avremmo bevuto un secchio.
Gran vino e gran prezzo. Applausi.