Bela 2017 – Burja

IMG_6795Chi mi legge da un po’ sa come ami i vini macerati. Amo invece molto meno i blend. Così, quando mi sono trovato davanti questo Bela annata 2017 dell’azienda slovena Burja convinto d’aver scelto un monovitigno, ci sono rimasto male. Trenta percento Rebula, 30 Riesling italiano, 30 Malvasia, 10 altre varietà. Siamo a Podnanos. Vigneti tra i 160 e 260 metri sul livello del mare, impianti a guyot, vigne tra i 10 e i 65 anni d’età.
Nel sito dell’azienda, tradotto anche in italiano, il Bela viene presentato così: “L’anima e il cuore della mia produzione, costruito sull’antica gloria della Valle, il bianco Vipavec. Riesling Italico 30%, Ribolla 30%, Malvasia 30%, altre varietà 10%. I vigneti sono misti, le varietà crescono una accanto all’altra. Le mie vigne più vecchie: Ravno brdo di oltre 20 anni e Stranice di oltre 60 anni di età. Maturazione e affinamento: un anno in botte, foudre (20 – 35 hL)“. Tredici gradi e mezzo alcolici. Il prezzo in rete è sui 27 euro.
E’ un macerato garbato. Elegante, di personalità mediamente spiccata. Lungo ed equilibrato, più minerale che fresco, con i profumi che ti aspetti da un orange wine “strong” ma non troppo. Non il vino della vita, ma un vino decisamente riuscito. Vale il costo (importante) che ha. Lo consiglio.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Andrea Scanzi

Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioé senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona
   e non alle sue idee
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni.

Tali regole valgono (sostanzialmente) anche per la pagina ufficiale
Facebook e il profilo Twitter.
Il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio,
cancellare i messaggi.
Il proprietario del blog non interverrà mai nei commenti ai suoi post.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile
per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Lascia un Commento