Matassa Blanc 2008

Da non poco tempo Arnaldo Rossi, proprietario della Taverna Pane e Vinodi Cortona, mi consiglia un bianco della zona di Roussillon, sud della Francia. In Italia è importato da Les Caves de Pyrène, molto attenta all’enologia transalpina “diversa” (vedi qui oppure qui). Al ristorante si trova sui 42 euro.
L’ho provato ieri sera.
Settanta percento Grenache Gris, trenta percento Macabeo. Vecchie vigne riconvertite alla biodinamica. Due vignerons neozelandesi. Il luogo esatto è Calce. Denominazione esatta: Vin de Pays des Côtes Catalanes.
E’ un vino di cui colpiscono anzitutto due cose: mineralità e dinamismo. Entrambe straordinarie. Bianco di grande persistenza, che si distende in bocca con progressione invidiabile. Note di spezie e pietra focaia, entrata in bocca fruttata, poi la dirompente sapidità. Persistenza spiccata. Chiusura elegante, di nuovo su pietra focaia e toni speziati.

Il Matassa, che ha molti estimatori tra i naturalisti, non è un vino da tutti i giorni. In termini di bevibilità, ne ho incontrati di migliori. Ammalia al primo bicchiere, entusiasma al secondo, comincia (un po’) a stancare dal terzo. Siamo comunque dalle parti dell’eccellenza. Provatelo.

5 Commenti a “Matassa Blanc 2008”

  • Fernando:

    Grazie Andrea per la gentile citazione del pezzullo che ebbi a scrivere un annetto e mezzo fa. A distanza di tempo, ritrovarci quelle caratteristiche oggi – ritmo, dinamismo, mineralità – , lascia intendere molte cose circa la vocazione da maratoneta del buon Matassa…. E apre uno squarcio dovuto su una zona poco chiacchierata come quella di Calce, a dire il vero ispiratrice di veri e propri cavalli di razza (fatti vino).
    saluti sinceri

    Fernando Pardini

  • marco:

    comunicazione di servizio per gli amanti del buon bere: martedi 13 novembre a Villa d’Adda (BG), presso il ristorante “la corte del noce”, ci sarà un banco d’assaggio a cui parteciperà anche Les Caves de Pyrene.
    Non so se ci sarà il Matassa blanc in questione, ma di sicuro qualcosa di interessante lo portano.
    Parecchie altre piccole cantine presenti
    La manifestazione è gratuita e aperta a tutti dalle 16 alle 21. Io ci vado.

  • connis:

    @marco: grazie della dritta, abito in zona e vedrò di essere presente

  • Corrado:

    Da un paio d’anni, da quando l’ho potuto assaggiare al banco delle Caves di VinoVinoVino, Matassa blanc è diventato il mio bianco di riferimento proprio per le caratteristiche che hai elencato: mineralità, sapidità, profondità e dinamismo. Mi manca purtroppo la “percezione del terzo bicchiere” non avendo ancora avuto la possibilità di acquistarne una bottiglia tutta per me! Spero di riuscirci a breve.

  • io lo adoro. e adoro Tom che lo fa. ne berrei a pozzi….

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Andrea Scanzi

Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioé senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona
   e non alle sue idee
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni.

Tali regole valgono (sostanzialmente) anche per la pagina ufficiale
Facebook e il profilo Twitter.
Il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio,
cancellare i messaggi.
Il proprietario del blog non interverrà mai nei commenti ai suoi post.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile
per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Lascia un Commento