Asolo, stasera

Stasera, alle ore 21, presenterò Il vino degli altri al Golf Club di Asolo.
Credo sarà l’ultima presentazione di questo libro. O una delle ultime.
Questo blog continuerà comunque ad andare avanti.
Tra neanche due settimane, il 21 settembre, uscirà il mio nuovo libro. Per Feltrinelli. Presto ne saprete di più.
Sancirà comunque la mia prima prova nei meandri del (quasi) romanzo. Non senza riflessi autobiografici.
Sono giorni intensi e decisivi, per questo non sto scrivendo molto.
Il luogo esatto per l’incontro di stasera è Cavaso del Tomba, nel trevigiano. Via dei Borghi 1.
Padrone di casa sarà Gianpaolo Giacobbo, firma di Porthos e appassionato infaticabile del mondo (bello) di Enolandia.
Stay tuned (cit).

2 Commenti a “Asolo, stasera”

  • Luca Miraglia:

    Caro Andrea, per un attimo avevo paventato la chiusura di questo blog, un appuntamento rilassante (non sempre, e non per colpa tua, ma perchè, come sai, “le mamme dei cretini …”) ed imprescindibile di aggiornamento, flash che si accendono, angoli bui che si illuminano, orange wines e quant’altro.
    Ti dirò, mi capita spesso di consultare ancora quello di Elogio, perchè, in fondo, la tua duplice fatica libraria in campo enoico è stata un work in progress inscindibile dai post dei blog, che ne costituiscono un’appendice di indubbio arricchimento.
    Auspicando, come è ovvio, il terzo volume, attendo il 21 mattina per essere, come già accaduto, il primo acquirente della nuova “opera” (si presterà all’avvio di un blog? Chissà, lo scopriremo solo vivendo.

  • Stefano:

    Andrea,
    voglio rinnovare i complimenti per la fanstastica serata di venerdì all’Asolo Golf Club. E’ stato un piacere ascoltarti e assaggiare quei tre vini in tua compagnia. Bellissima la dedica autografata nella mia copia de Il Vino Degli Altri.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Andrea Scanzi

Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioé senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona
   e non alle sue idee
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni.

Tali regole valgono (sostanzialmente) anche per la pagina ufficiale
Facebook e il profilo Twitter.
Il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio,
cancellare i messaggi.
Il proprietario del blog non interverrà mai nei commenti ai suoi post.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile
per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Lascia un Commento