Champagne Paul Bara (Grand Rosè)

Paul Bara è uno dei nomi di culto dello Champagne. E’ un vigneron, però così potente e noto da essere ormai quasi una Maison. Io ho provato il suo Grand Rosè, da Pinot Nero. Un Grand Cru, a Bouzy, l’enclave prelibata e perfetta di Pinot Noir assieme ad Ambonnay.
Il produttore, nel sito, lo definisce “vino da donne”, che non sai mai se sia un pregio o un difetto.
Non sono Champagne economici, l’ho acquistato a 49 euro alla Casa del Parmigiano di Erasmo Gastaldello. Però è un gran vino. Spicca al colore, un rosa cristallino e intenso, perlage persistente e fine. Al naso dominano i sentori che ti aspetti: fragola selvatica, lampone, frutti di bosco, ciliegia. Finale di amarena.
La crosta di pane si sente meno che altrove, le bollicine in bocca non sono aggressive.
Al gusto è fresco, non troppo sapido, di buon corpo per essere uno Champagne. Giusta lunghezza, equilibrio preciso.
Forse alcuni Rosè Saignèe di vignerons più “naturali” mi avevano colpito di più (Boulard, Larmandier-Bernier), ma lì si va proprio a gusto. Sintetizzando, questo ha un po’ meno carattere e più educazione.
In ogni caso, mi sento di consigliarvel. Quando avrete voglia di spendere qualche euro in più per un Rosè di pregio.

7 Commenti a “Champagne Paul Bara (Grand Rosè)”

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Andrea Scanzi

Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioé senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona
   e non alle sue idee
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni.

Tali regole valgono (sostanzialmente) anche per la pagina ufficiale
Facebook e il profilo Twitter.
Il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio,
cancellare i messaggi.
Il proprietario del blog non interverrà mai nei commenti ai suoi post.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile
per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Lascia un Commento