Domaine de Montvac

A volte i vini ti stupiscono. Spesso, quando sei fortunato. Due anni fa visitai Provenza e Rodano Meridionale. La zona di Chateauneuf-du-Pape, bella e sin troppo turistica, mi colpì per certi (pochi) avamposti intatti. Non molti vini mi esaltarono, forse perché amo poco i blend e con la Grenache (il vitigno maggioritario in un uvaggio che riguarda più di dieci vitigni) sono particolarmente esigente. Più facile che mi affascini la Mourvèdre, che nella piccola appellation di Bandol trova massima realizzazione.
Nel sito di Porthos avevo trovato consigliato il piccolo Domaine De Montvac, dalle parti di Vacqueyras, sopra lo Chateauneuf-du-Pape. Meno nota e cara, ma si usano gli stessi vitigni e può stupirti. Passai una splendida giornata con il proprietario e me ne tornai  a casa con 6 Gigondas (appellation leggermente più famosa) e 6 Vacqueyras. Acquistai, mi pare a 15 euro l’una, l’annata 2003.
Quel vino, nonostante il clima torrido, mi piacque.
L’altra sera ho aperto l’ultima Vacqueyras 2003 rimasta: si è rivelata incantevole. Bevibilità incredibile, grande complessità olfattiva, progressione e struttura, carattere e persistenza. Uno dei migliori vini di questo mio 2010.
Se passate da quelle parti, fate un salto da Domaine de Montvac. Il base è l’Arabesque (quello che ho sentito io), poi si sale (Cuvèe Vincila, Variation). Provateli tutti. Non ve ne pentirete.

8 Commenti a “Domaine de Montvac”

  • Marco:

    Sto partendo per la Provenza… mai post fu più opportuno. Grazie

  • Marco B.:

    Andrea…Andrea…tutto buono, saporito, delizioso…ma la catenina sopra il maglioncino nero no….dai…

  • Marco B.:

    …anche perchè se la scopre Mourihno rischi che te la strappi…..
    Ah…per il Vinitaly qui a Verona arriva pure Il Presidente…..(ed il Sindaco leghista, questo “ruffiano”, per l’occasione ha riappeso la sua foto….)…non vorrai mancare proprio tu!!!

  • Luca:

    Qualcuno mi può consigliare un buon vino (bianco o rosso) della Rioja?? (paesi baschi) possibilmente tralasciate vini dal prezzo irraggiungibili (che sò…invecchiati in catacombe aliene e in botti di ebano fossile :) )

  • Andrea Scanzi:

    @Luca. Aspetta il libro. ;) @Nicola. Sì, rischio molto con Mourinho. Il Vinitaly quest’anno lo salto, in quei giorni sarò in Qatar. @Marco, Buon viaggio. ;)
    @Marco B. E’ vero, un po’ truzza e non la porto mai (o quasi mai) fuori, ma mi girava così. Chiedo venia. :)

  • Ca'd Gal:

    Bel vino da piu di sette otto anni lo bevo assieme al titolare in degustazione in belgio fatti visita all’azienda due anni fa.

  • Nic Marsèl:

    Ops! mi sono accorto di avere in cantina un Vecqeueyras Les Christins 2005 di Perrin et Fils. Stappo o aspetto ancora?

  • Giovanni Corazzol:

    Privato da troppi giorni del piacere di leggere i tuoi post e/o i commenti dei tuoi fanz, assolvo al rito quotidiano della lettura del tuo blog, ricorrendo all’archivio e ammorbando con annotazioni sparse di dubbia utilità:

    Sono stato in quei luoghi. Fidandomi della Guide Hachette, di un amico e dell’istinto ho guidato nel triangolo Violes, Vacqueyras, Cairanne.

    A Violes ho preso a 5,20 euri un vino strepitoso:
    Domaine Tenon
    http://www.domaine-tenon.com
    Cuvèe Fiston: grenache, syrah e cinsault

    A Vacqueyras ho preso a 5 euri un vino bianco orripilante:
    Coopérative de Vacqueyras
    http://www.vigneronsdecaractere.com
    À L’OMBRE DES FONTAINES: grenache, clairette ,viognier

    A Cairanne 2 vini molto buoni a 5 e 7 euri in un’azienda bellissima persa tra i vigneti, raggiunta dopo 4-5 km di strada bianca:
    Domaine de la gayere
    http://domainegayere.free.fr/
    1)Cote du Rhone (rosso): Grenache e Carignan
    2)Cuvee de Cris (rosso): Grenache e Syrah

    Mi piacerà un giorno farteli assaggiare.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Andrea Scanzi

Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioé senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona
   e non alle sue idee
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni.

Tali regole valgono (sostanzialmente) anche per la pagina ufficiale
Facebook e il profilo Twitter.
Il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio,
cancellare i messaggi.
Il proprietario del blog non interverrà mai nei commenti ai suoi post.
In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile
per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Lascia un Commento