Archive del 25 marzo 2013

Erbaluce di Caluso 13 Mesi 2010 – Favaro

IMG_2370Un bianco riuscito. Pienamente riuscito.
Ho bevuto recentemente due Erbaluce di Caluso (secchi) dell’azienda di Camillo Favaro.
Sono affascinato da questo vitigno. Uno dei bianchi autoctoni italiani più sfuggenti, non etichettabili e dalle potenzialità notevolissime. Sia secco che passito (preferisco il primo, ma è molto più ricercato il secondo).
Camillo Favaro, viticoltore a Pivarone, è uno dei massimi interpreti.
Il base Le Chiusure, annata 2011, era nitido nella sua freschezza e sapidità, dritto ma non tagliente, persistenza considerevole e bevibilità spiccata. Il 13 mesi, più ambizioso (annata 2010), ribadiva le linee guida con una qualità superiore (anche se, come spesso mi capita, trovo più vicini al mio gusto i base che non le versioni evolute).
Le Chiusure si trova in Rete attorno ai 13 euro, 13 mesi (credo) attorno ai 20. Consiglio, caldamente. E devo provvedere a farne scorta.

Regole di convivenza online

regoleDa qualche giorno, prima di postare i commenti, vi appare questa lista. E’ la policy del blog, del sito e delle mie pagine Facebook e Twitter.
La pubblico anche qui. E per i dubbi residui potete andare qui (leggetelo bene: anch’io banno e blocco con una facilità meravigliosa).
Segnalo anche questo articolo, oltremodo esplicito.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Andrea Scanzi

Non sono consentiti:

* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioé senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un’aggressione alla persona
e non alle sue idee
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni.
Tali regole valgono (sostanzialmente) anche per la pagina ufficiale Facebook e il profilo Twitter. Il proprietario del blog non interverrà mai nei commenti ai suoi post. Il proprietario del blog/sito potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.